La Dissimulazione

<< Per fallacia della dissimulazione si intende la prassi di schierare ragionamenti uno dietro l’altro, come quando si moltiplicano barriere attorno a campi di cereali, per evitare che vengano attraversati. Nell’argomentare, ci si trincera dietro significati ambigui in modo che il senso possa essere mutuato successivamente […].

La dissimulazione implica che si dispongano ripari in vista di una ritirata strategica dietro mutate definizioni. Parole e frasi sono selezionate con attenzione particolare, in modo da lasciarsi uno spazio di manovra nel caso si renda necessaria una ridefinizione dei vocaboli che si sono usati. Argomentazioni ed esempi portati avanti dall’avversario trovano dunque un vero e proprio sbarramento, e l’oggetto a cui quello mirava viene rapidamente spostato di campo […]

La ragione della fallacia è che si schierano due o tre enunciati differenti spacciandoli per uno. Le interpretazioni alternative sono introdotte di contrabbando, un po’ come i compagni di Ulisse in fuga dall’antro: se ne stanno in ombra appese al vello degli agnelli che vorrebbero sembrare. La speranza è che chi ascolta, proprio come il ciclope accecato, non si accorga della differenza. L’effetto però è di rendere inutilizzabili le informazioni che ci si propone di trasmettere.

Gli indovini sarebbero creature assai più tristi se non avessero questa fallacia dalla loro, a moltiplicare le opportunità di inganno. Così come si mette al sicuro la scommessa in una corsa sostenendo più di un cavallo, altrettanto quando si fa una profezia: si può scommettere su più di un evento o risultato.

[…]

Gli oracoli e gli agenti assicurativi sono ben noti per il loro uso di questi stratagemmi: alcuni possono estenderli in maniera inimmaginabile. Le centurie di Nostradamus sono così oscure, e possono essere tradotte in tanti di quei modi, che possono venire usate per predire letteralmente qualsiasi cosa. Molti pretendono di avervi rinvenuto descrizioni del futuro incredibilmente dettagliate e accurate. Non solo Napoleone e Hitler, ma perfino papi e politici recenti sembrano sorgere da quelle pagine. Come per tutte le profezie poste al riparo da smentite, tuttavia, non ci sono segni chiari del funzionamento del loro meccanismo. La gente è assai in gamba a trovare negli scritti di Nostradamus riferimenti a cose che sono giàaccadute, ma non so può dire lo stesso per quanto riguarda cose non ancora accadute. C’è una rimarchevole coerenza nel modo in cui le epoche hanno trovato che molte delle profezie davano senso a quel che accadeva durante il loro svolgersi.

La disonestà è un aspetto essenziale della dissimulazione. L’ambiguità viene inserita deliberatamente con l’intento di ingannare e con il proposito di garantire a chi la perpetra una copertura certa, qualunque sia il corso della discussione.
L’indovina di piccola fiera si nasconde dietro inoffensivi ripari di genericità, predicendo che siete destinati a viaggiare (fosse pure il semplice autobus che vi riporta a casa). L’economista si cela anche più caparbiamente dietro uno schermo che dice che le cose andranno a peggiorare, a meno che non intervenga un cambiamento importante nell’economia mondiale (se poi le cose vanno meglio…è perché c’è stato un cambiamento importante nell’economia mondiale). >>

Tratto da: ‘Come avere sempre ragione’, di Madsen Pirie, Editore TEA, pp. 118 – 120.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...